Pictures of my travels

La vetta

 

Escursione: da Forca d'Acero a Cima Nella (2007m)
Luogo: Forca d'Acero
Condizioni Meteo : Sereno
Difficoltà: Escursione Facile nel primo tratto. Verso la cima la presenza di rocce e pietraie può renderla difficoltosa ai meno esperti.
Durata: 2h39m (1.57h di salita senza soste) - Sola andata
Panorama: 3,5/5 – Una volta superato il valico si aprono infinite possibilità, e in giornate limpide si vedono Gran Sasso e Majella
Passeggino: No

4.9 km, 02:39:16

Sveglia prima dell'alba, vestiti e zaino pronti, scarponi in spalla. Si parte.
Appuntamento con Marco e altri ragazzi che conosco sul posto. Forca d'Acero è il punto di partenza di questa escursione. Parcheggiata l'auto prendiamo il sentiero che costeggia per qualche centinaio di metri la strada e che poi si addentra nella faggeta. Usciti dal bosco ci troviamo di fronte al nostro obiettivo. Cima nella, da raggiungere percorrendo tutta la valle Inguagnera.

autunno

Il sentiero sale dolcemente, non risultando mai impegnativo se non verso il valico. Il freddo comincia a lasciare il posto ad una temperatura più mite. Sosta e cambio d'abbigliamento. Ripresa la marcia Marco di spiega la zona in cui ci troviamo, ci indica i sentieri, le vette, le possibili escursioni. Continuiamo a camminare, nel silenzio, accompagnati solo da qualche scampanellio delle mucche o dei cavalli. Poi abbiamo un incontro inaspettato.

camoscio

Un camoscio ci scruta, segue i nostri movimenti, cerca di capire chi siamo e perché siamo venuti. Poi non si cura più di noi, riprende la sua marcia e scompare dietro il crinale. Comincia la parte più dura dell'escursione. Il terreno è più accidentato, la pendenza cresce. Stiamo salendo verso il valico. Da qui le montagne cominciano a mostrarsi. Il tempo di montare il polarizzatore e saliamo prima a Pizzo Inguagnera, una vetta più bassa di fronte a Cima Nella. Si vedono il Gran Sasso e la Majella.

primadelvalico

majella

Tornati al valico cominciamo a salire per la vetta meta dell'escursione, Cima Nella. Ci sono diversi nomi che sono stati dati a questa cima, tra cui Cima Presepe e Cima Sella Matarazzo. Non c'è ancora un nome ufficiale, quindi usate quello che vi piace di più.
Sassi, tanti sassi. Per arrivare in cima incontriamo la parte peggiore del sentiero. Fattibile, ma con attenzione. E finalmente in cima ci godiamo lo splendido panorama a 360 gradi sulle montagne. Gran Sasso e Majella in lontananza. Si vede il rifugio di Forca Resuni, che ho raggiunto dalla Val di Rose.

quasicima

panorama

panoramabackvalico

Riempito lo stomaco e fatta qualche altra foto cominciamo la discesa che ripercorre la strada fatta all'andata. Ce la prendiamo comoda, fino a tornare al punto di partenza, presso Forca d'Acero.

 

contentmap_plugin

Commenti   

#1 Guest 2016-10-26 15:11
Ciao Manuel, un bel resoconto della splendida giornata passata in allegria tra i monti del P.N.A.L.M. A presto...

Marco

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla