Pictures of my travels

Escursione: Da Campo Imperatore al Monte Aquila
Luogo: Campo Imperatore
Condizioni Meteo : Nuvoloso - Variabile e raffiche di vento molto forti e sempre costanti
Difficoltà: Bellissima escursione con alcuni passaggi impegnativi, non tanto per il dislivello quanto piuttosto per il sentiero stretto e pieno di sassi, che può presentare delle difficoltà a chi non è abituato a camminare in montagna, a chi soffre di vertigini, o a chi soffre di attacchi di panico (quando ad esempio bisogna condividere il sentiero con chi viaggia nella direzione opposta).
Durata: 3h circa
Panorama: 5/5Già dalla sella del monte Aquila si gode della visuale su tutta campo imperatore, sulla vallata interna, sul Corno Grande, sul Monte Corvo e sul Pizzo Intermesoli. Una volta raggiunta la vetta dell'Aquila, vi troverete di fronte alla parete sud del Corno Grande, imponente e maestoso.
Passeggino: No

5.9 km, 03:36:53

campoimperatore

La salita al Monte Aquila era una escursione in programma da diverso tempo, anni a dire il vero. Il mio rapporto con Campo Imperatore è pero da sempre controverso. Non gli sto simpatico, credo. Ogni volta che vado trovo un tempo orribile, pioggia, nuvole nere e vento, tanto vento. Dopo aver consultato più volte il sito dell'aereonautica militare, con la quasi certezza di una bella giornata di sole, decido di partire la sera prima per affrontare con calma la salita insieme a Valentina, poco allenata ed avvezza ai sentieri di montagna.

Il tempo sembra essere clemente. C'è il sole. Fa fresco nonostante sia quasi fine luglio, c'è vento ma non tanto. Insomma si può fare. Parcheggiata l'auto dietro all'hotel ci avviciniamo all'osservatorio da dove partirà l'escursione, tagliando tutta la costa della montagna per raggiungere la sella e da li salire al Monte Aquila. Grandi difficoltà non se ne incontrano, tranne alcuni passaggi dove bisogna salire su sassi, mai troppo impegnativo per chi è abituato alla montagna.

Dalla Sella puntiamo dritto verso il monte Aquila, tenendoci sempre sull sentiero di destra, con il vento che diventa sempre più fastidioso, metro dopo metro. Attraversiamo un nevaio, la vetta ancora non si vede. Ma ormai non manca molto.

P7210505

- Quello che vedete nella foto qui sopra è il Corno Grande. Il sentiero per il Monte Aquila prosegue verso destra -

Siamo quasi in vetta ormai ed il vento diventa insopportabile. Come se non bastasse ci si mette pure la pioggia che sferza le guance cattiva per farci desistere. Ma teniamo duro e finalmente arriviamo alla croce che segna la cima dell'Aquila, con i suoi 2494 metri. Il vento è implacabile, non riesco quasi a mettere il kway, non possiamo fermarci e decidiamo quindi di continuare il giro ritornando sui nostri passi fino alla sella del monte Aquila, dove continueremo per il rifugio Duca degli Abruzzi, dove abbiamo deciso di consumare il pranzo al sacco. Il Sentiero per raggiungere il rifugio Duca degli Abruzzi è nuovamente stretto ed impegnativo in alcuni punti, ma questo non scoraggia i pazzi che ci chiedono informazioni su come raggiungere il Corno Grande, attrezzati di tutto punto, con sandali, canottiera e occhiali da sole. Poi dicono che la gente in montagna si fa male.

P7210456 lmuninar2

duca abruzzi

P7210545

Dopo una meritato pranzo al sacco e un buon caffè riparati dalla pioggia sotto al rifugio, approfittiamo del ritorno del sole per scendere nuovamente al parcheggio facendo un comodo sentiero che con qualche tornante arriva all'osservatorio e all'arrivo della funivia di Campo Imperatore. 

contentmap_plugin
Joomla templates by a4joomla