Stampa
Categoria principale: Itinerari
Categoria: Dolomiti
Visite: 915

Escursione: Dal passo Pordoi al rifugio Viel Dal Pan
LuogoPasso Pordoi
Condizioni Meteo : Pioggia misto neve
Difficoltà: C'è solo la salita per arrivare alla via del pan, poi è tutta in saliscendi, molto rilassante. Attenzione, sentiero largo ma esposto con pendii accentuati
Durata: 1.30h  - Sola andata, per 3,1km a passo di bambino
Panorama: 5/5 - Siete al cospetto della Regina delle Dolomiti, non si può chiedere di più.
Avvistamenti : No
PassegginoNo

Il lago Fedaia

 

3.1 km, 01:48:36

In una giornata non proprio soleggiata, raggiungiamo il passo Pordoi, punto di parte della nostra escursione. Dovete partire esattamente di fronte al primo negozio di souvenir se venite dalla Val Gardena, o dall'ultimo venendo dalla Val di Fassa. Li, dietro un hotel,  dove vedete in alto una chiesetta di montagna, inizia il sentiero che sale ripido per prendere subito quota fino all'arrivo al rifugio Fredarola. Da qui il sentiero parte comodo e per lo più pianeggiante, sul costone della montagna.

La marmolada ci accompagna per tutto il tragitto

Il panorama è entusiasmante. La regina delle dolomiti, la Marmolada, è li a farci compagnia per tutto il percorso, con le sue vette, le più alte delle dolomiti, come Punta Penia e il Gran Vernel. Qui i bambini vanno tenuti sotto controllo perché sebbene il sentiero sia sufficientemente largo e comodo, siamo sempre sul costone di una montagna e i pendii sono davvero ripidi, quindi massima attenzione. La strada in quota per arrivare al rifugio non è faticosa e non è lunga, la meta è il rifugio Viel dal Pan, che offre una terrazza belvedere sulla marmolada veramente eccezionale.

Il sentiero

ll rifugio appare all'improvviso all'orizzonte.

Consumato il pranzo al sacco (o al rifugio) si può tornare indietro passando per la cresta subito dietro il rifugio e fare una capatina al Sas Ciapel, la strana vetta proprio dietro di voi, oppure rientrare per il sentiero fatto all'andata, sicuramente più comodo e adatto ai bambini. Tornando prendiamo un temporale estivo con qualche fiocco di neve incorporato, troviamo rifugio al Fredarola, un rifugio davvero molto curato e con due gatti, uno simpaticissimo, Turbo, che si verrà a sedere con voi per farsi spupazzare un pò. Si ridiscende per il sentiero fino al passo.

vieldalpan2.jpg vieldalpan3.jpg vieldalpan4.jpg

vieldalpan5.jpg vieldalpan6.jpg

{jcomments on}

contentmap_plugin