Pictures of my travels

sanleo16

 

Nelle colline romagnole, a pochi chilometri da Rimini, sorge il borgo di San Leo, un piccolo incanto da visitare in una giornata soleggiata. Parcheggiata l'auto a pagamento, saliamo subito verso il forte, che ci vede impegnati in una ripida salita affrontabile anche con il passeggino, sebbene all'inizio sia necessario portarlo a braccia vista la presenza di scalini. Altrimenti potete scegliere la comoda navetta, che presumo sia a pagamento.

La Rocca ha visto protagonisti molti importanti personaggi del passato, sin dai tempi dei romani, che costruirino su questa collina una fortificazione, ad arrivare a Cesare Borgia, che si impadronì della fortezza con l'appoggio di Papa Alessandro VI. Prigionieri famosi della rocca furono Felice Orsini, e Cagliostro, condannato per eresia dalla Chiesa Cattolica al carcere a vita.

sanleo5

sanleo6

Gli esterni della Rocca offrono panorami imperdibili su tutta la vallata sottostante. Inoltre non essendo un castello pieno di cimeli non si corrono rischi con i bambini piccoli, che possono scorazzare liberamente per la quasi totalità della visita. Sui bastioni c'è una sala dedicata alle armi e una dedicata agli strumenti di tortura dell'epoca.

Scendiamo al borgo dove mangiamo un panino e visitiamo le due chiese, la Pieve di Santa Maria Assunta e il Duomo. Continuiamo la nostra visita verso la torre-campanile che si erge su una collinetta rocciosa e raggiungiamo il parco alla fine del borgo dove si può vedere la rocca nella sua interezza, come nella foto d'apertura.

 

Il borgo di San Leo è davvero molto curato, una visita è obbligatoria.

contentmap_plugin

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla