Pictures of my travels

P9060031 up

Il mare di settembre è stata una scoperta. Poca gente, caldo non asfissiante, spiagge semi deserte. E l'acqua per niente fredda. L'Abruzzo è una regione fantastica, e tra mare e montagna mi ospita sin da quando sono bambino. Questa volta a Marina di Vasto, il litorale su cui domina dall'alto il bellissimo borgo omonimo, Vasto. 
Partiamo subito dall'acqua, visto che quando si va al mare vogliamo sapere come sarà tuffarsi tra le onde. La mattina l'acqua è bassa, davvero bassa, e cristallina. Per farsi una nuotata bisogna camminare molto. Il pomeriggio, complice il vento, si alzano le onde e il mare diventa torbido, ma parliamo sempre di bandiera blu, quindi non ci vedremo i piedi ma siamo sicuri che l'acqua sia poco contaminata.

Vasto si trova sulla Costa dei Trabocchi, queste costruzioni di legno sul mare che servivano un tempo per la pesca ma che oggi immagino siano quasi tutte dei ristoranti. Da Ortona a San Salvo percorrete l'adriatica piuttosto che l'autostrada. Andatura più bassa, paesaggio incredibile, selvaggio, bello.

P9080105

Spiagge quante ne volete. Sabbia o sassi, c'è tutto. Marina di vasto è completamente sabbiosa, spiaggia grande di sabbia chiara. Se volete prendere la macchina e allontanarvi un pò le spiagge più belle della zona sono quelle verso Punta Aderci, la riserva naturale che si trova a una decina di chilometri da Vasto.
Punta penna (foto sopra) è una spiaggia meravigliosa, selvaggia, immensa, piena di verde. Si trova vicino al porto di Vasto, nella parte sud della riserva di Punta Aderci.
La spiaggia di Mottagrossa invece è di sassi, è leggermente più complicato andarci (soprattutto con bambini piccoli perché c'è da camminare di più), ma offre una vista speciale sul trabocco che ahimè aveva la passerella in parte crollata. La vista dal promontorio di Punta Aderci, proprio sopra la spiaggia di Mottagrossa merita una passeggiata anche senza necessariamente scendere al mare.

P9040225

P9040230

P9040234

Se siete in zona non fatevi mancare una passeggiata nella vicina Termoli, che dista solo 30km. Da qui partono i traghetti per le isole Tremiti. Ho trovato Termoli bellissima, molto piacevole, con il suo corso che finisce a ridosso delle mura vecchie dove parte una seconda passeggiata sopra il mare, tra i vicoli vecchi, il duomo. Molto viva, anche a settembre, gente sempre sorridente e piacevole. Il mare rispetto a vasto la sera è calmo, molto spesso anche da quello che mi dicevano gli abitanti del posto.

Termoli

Se appassionati del periodo storico della seconda guerra mondiale sappiate che nella parte alta della Costa dei Trabocchi, verso Ortona, ci sono diverse testimonianze delle battaglie che si sono tenute su queste coste, ed è possibile visitare diversi cimiteri militari, tra cui quello canadese ed inglese.

 

contentmap_plugin

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla